IL TUO PESCE COMBINATO PERFETTO. 

Pesce selvatico e d’allevamento a confronto: il pangasio, notevolmente responsabile

Ottobre 5, 2021 | Sostenibilità | No Comments

Il 67% dei consumatori sono aperti a cambiare le loro abitudini alimentari per motivi ambientali, secondo una ricerca del BEUC. Anche se spendere più soldi per prodotti sostenibili è una critica per la maggior parte. Il pangasio ha avuto una cattiva reputazione a causa di un criminale allevamento anni fa, ma i filetti di panga certificati ASC in realtà sono parte della soluzione.

Locale non è sempre meglio

I consumatori hanno la visione che wild-caught significhi che un vecchio pescatore rugoso ha preso il pesce dalle profondità dell’oceano ed è riuscito a metterlo nel loro piatto in poco tempo.  Nonostante, questo non significa che il pesce sia effettivamente più gustoso, più sano o secondo gli studi più sostenibile. 

Ad esempio, la pesca industriale ha un effetto negativo sull’ecosistema e sul fondo del mare. La pesca a strascico – una pratica in cui enormi reti vengono trascinate sul fondo dell’oceano – distrugge fragili ecosistemi e habitat oceanici. Oltre a questo, la pesca selvaggia ha un sacco di catture accessorie. Molte altre specie di pesci, delfini e persino tartarughe vengono involontariamente catturati durante la pesca di un tipo in specifico. C‘è anche la pesca eccessiva – l’esaurimento degli stock di pesce per eccesso di pesca, che colpisce la capacità di immagazzinamento del carbonio nell’oceano contribuisce alla crisi climatica. Niente di buono, vero? Questo dimostra che l’impatto ecologico è molto più basso del pesce selvatico rendendo il pangasio d’allevamento una scelta più responsabile. E non è tutto qui.

L’energia che porta il pesce sulla tua tavola

Uno studio dell’Università di Wageningen mostra che in termini di energia, il pangasio fa un buon lavoro. La quantità di energia utilizzata – per le barche e i sistemi di circolazione dell’acqua – è nella maggior parte dei casi simile o addirittura inferiore all’energia utilizzata per la cattura del selvatico. Guardando il salmerino alpino, il panga è addirittura dieci volte più efficiente!

Efficienza di conversione del mangime

Parliamo dell’alimentazione dei pesci. Misurare l’efficienza con cui gli animali convertono il mangime nella produzione desiderata è un indicatore importante dell’impatto ambientale del delizioso pezzo di carne – o di pesce – nel tuo piatto. La produzione desiderata con meno mangime equivale a un’alta efficienza nella conversione del mangime, il che comporta una minore impronta di carbonio e un minore danno al pianeta. Di tutti i tipi di carne (pesce, pollo, maiale e manzo) il rapporto di rinnovamento del mangime è il più basso (o il più efficiente) per il pesce.

Impatto sociale

L’unica cosa da cercare, per essere sicuri che il vostro pesce d’allevamento sia di origine sostenibile, è un’etichetta certificata ASC.  Tutti i pangasio etichettati ASC aderiscono alle severe linee guida dell’Aquaculture Stewardship Council, che si concentra su biodiversità, alimentazione, inquinamento, controllo delle malattie e impatto sociale. Con un’etichetta ASC, i consumatori possono sapere che stanno acquistando un prodotto più sano senza tutti i danni all’ambiente e al benessere socioeconomico. La prossima volta che sia al supermercato, cerca la certificazione ASC sul tuo pangasio. In Europa occidentale, tutti i pangasio che trovi nei negozi di alimentari hanno l’etichetta, così puoi assicurarti che i lavoratori che lavorano dietro la lavorazione del tuo pesce lavorano in un ambiente di lavoro equo, guadagnano un salario decente, e la fattoria contribuisce positivamente alle loro comunità e all’ambiente locale. Convinto da quanto sia straordinariamente responsabile il pangasio e pronto a cucinare? Prova alcune delle nostre deliziose ricette di panga!

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.